Con l'iscrizione alle scuole dell'infanzia statali e alle scuole a tempo pieno medie inferiori,  si ha automaticamente diritto al servizio di refezione, se richiesto dall'utente attraverso le segreterie delle Direzioni Didattiche o delle Presidenze.

 L’ammontare dei tickets viene definito in base ai costi del servizio, prevedendo con tale partecipazione il raggiungimento della copertura prevista per le entrate della refezione scolastica.

E’ in ogni caso da prevedere la possibilità di esonero dal pagamento del ticket, previa presentazione di apposita documentazione, per i richiedenti le cui famiglie abbiano un reddito inferiore a quanto previsto dalla prima fascia ISEE. Si fa riferimento a tal uopo al vigente Regolamento per gli interventi di assistenza sociale e di servizio sociale professionale approvato con atto del C.C. n.124 del 10.12.93 e successive modifiche ed integrazioni.
Alla domanda , presentata all’Ufficio P.I. tramite l’URP sull'apposito modello, va comunque allegata la DSU (nuova ISEE per i servizi scolastici). Il pagamento del ticket della refezione a seconda delle fasce dovrà essere effettuato mediante versamento su c.c.p. n. 15601842 intestato a COMUNE DI CAVA DE' TIRRENI - SERVIZIO TESORERIA - con l'indicazione della causale del versamento.

Alla consegna della ricevuta di versamento l’Ufficio Ticket scolastici rilascerà al richiedente un blocchetto di colore diverso a seconda dell'appartenenza o meno alla fascia di reddito, contenente n. 20 buoni pasto, da presentare giornaliermente alla scuola di appartenenza dell' alunno.
E' previsto infine soltanto verso la chiusura dell'anno scolastico (prima decade di maggio) che l’Ufficio ticket possa rilasciare blocchetti con buoni pasto inferiori a n. 20, con un versamento su c/c p. pari all'importo dei pasti richiesti. Non viene considerato comunque alcun rimborso per i buoni pasto non utilizzati.
precisando che:
• qualora due o piu' fratelli fruiscano del servizio refezione scolastica la quota di contribuzione resta invariata per il fratello maggiore mentre viene ridotta al 50% per gli altri fratelli.
• gli alunni non residenti nel territorio di Cava de’ Tirreni fruiscono del servizio con l’applicazione della quota intera del ticket refezione pari ad € 90,00

VAI ALLA SEZIONE MODULISTICA

 

  • Organizzazione e gestione amministrativa del servizio di refezione scolastica nelle scuole materne e medie inferiori;
  • Gestione budget;
  • Determinazione tariffe e adempimenti connessi;
  • Attività amministrativa connessa alle iscrizioni, inserimento utenti nelle fasce di reddito;
  • Esazione quote di contribuzione, in collaborazione con l’Ufficio Polivalente;
  • Elaborazione delle presenze giornaliere, in collaborazione con Ufficio Servizi Sociali;
  • Procedure ingiuntive per riscossione coattiva;
  • Determinazione impegni di spesa per procedure d'appalto;
  • Variazione tabelle dietetiche;
  • Verifica fatture;
  • Analisi dei costi;
  • Attività di controllo, in collaborazione con le strutture scolastiche, del rispetto dei menù secondo tabelle dietetiche;
  • Applicazione Carta dei servizi per la refezione scolastica;
  • Controllo rispetto contratti di appalto.